Amazon kindle, come funziona?

Poco tempo fa, ho acquistato un Amazon Kindle e mi chiedevo, come funziona? Sono rimasta molto felice di questo nuovo prodotto personale che mi aiuta alla lettura. Con la passione che ho della tecnologia e la lettura, mi aiuta molto, donandomi strumenti efficaci che mi semplificano la vita.

Mi piace la carta, continuo a leggere e consultar i libri cartacee, pero con il dispositivo Kindle tutto diventa molto più facile. Se sono fuori casa nei posti dove ci sono lunghe attese mi fa molta compagnia e occupa meno spazio. Un motivo in più per giustificare il mio acquisto.

Vediamo come funziona! 

  • Come tutti i dispositivi multimediali durante la accensione bisogna impostare la lingua di preferenza.
  • Toccando in alto a sinistra si trova il pannello di controllo che indica, la libreria, torna indietro, le impostazioni, negozio, cerca, lo stato della batteria (che dura oltre due settimane). Per ultimo il menù. 
  • In basso a destra permette di cambiare pagina come un normale libro cartaceo.
  • La possibilità di aumentare o diminuire la grandezza delle lettere (Font) questo toccando la lettera da destra a sinistra o viceversa e dove si apre una finestra che dice: evidenzia, nota, condividi, cerca e menu.
  • Nel immediato appare in alto il dizionario portando al lettore a conoscere il significato della parola incompresa durante la lettura.
  • Si possono cliccare i link inseriti nel libro portando il lettore ad una pagina web direttamente.

Tutto questo se si possiede una connessione internet, se non si ha si può leggere fino ad un certo punto, succede lo stesso quando non si ha WIFI sullo smartphone. Giusto?

Queste sono alcune delle funzionalità che ho trovato sul dispositivo di lettura, ci sono altre, come:

  • Integrazione con Facebook e Twitter ,
  • Acquisto di altri libri (un arma a doppio taglio,  perchè si rischia di riempire la libreria).
  • Il manuale.

E possibile sempre consultare il sito di Amazon per conoscere i dettagli tecnici del prodotto. cliccando su queste righe.    

Possiede questo dispositivo?

Conosce altre funzionalità non elencate su questo post?

Invito a tutti gli appassionati e non di lettura, oppure studenti,persone che per lavoro devono leggere spesso a conoscerlo questo dispositivo di lettura che mio avviso è il massimo!

Buona lettura!

k
https://www.googletagmanager.com/ns.html?id=GTM-PXTJL69

Annunci

Instagram: 4 strumenti indispensabili per il calendario editoriale!

Instagram: 4 strumenti indispensabili per il calendario editoriale!

4 strumenti indispensabili per il calendario editoriale
4 strumenti per il calendario editoriale di Instagram

Instagram non è un gioco, ci vuole costanza e molta creatività, grazie alle recenti novità, il social media delle immagini diventa sempre più impegnativo. Come in tutti i social che conosciamo ci sono gli algoritmi da tenere presente se si vuole essere autorevole, tra questi si trovano,:

  • Seguire i profili interessanti,
  • Essere constanti,
  • Stimolare la creatività,
  • Creare una galleria d’immagini armoniosa,
  • Non usare i BOT (gli hashtag a spam)

Ci sono molti strumenti che si possono utilizzare per sfruttare al meglio Instagram, tra questi;

Spark Adobe  questo è un strumento molto versatile dove poter caricare le proprie foto da pc, impostare l’immagine per Facebook, Pinterest , Twitter e Instagram e poter creare la tavolazza di colore con le diverse opzioni, scrivere sulle foto, caricare video e creare pagine web, la cosa migliore e che al momento è gratuito.

Latergram   Si programma dal pc un elenco di fotografie, ha un calendario editoriale molto ben strutturato e facile da usare, al ora prestabilita arriva la notifica sul telefono per finire il post sul dispositivo. Gratis fino a cinquanta post.

Su Latergram si possono inserire al altri profili social come Twitter e Pinterest.

Buffer questo strumento permette di programmare i 6 principali social network , dopo la registrazione si ottiene un periodo di prova per passare poi al piano di affari.

TagsforLikes  gli hashtag (cancelleto) non sono mai stati cosi semplici da trovare, aiutano a farsi conoscere e trovare nuovi followers, attenzioni però allo spam, potrebbero essere controproducenti.

Senza dimenticare anche Boomerang, Lagout, Diptic e Filipgram che permettono di creare collage di foto e video, superato nel tempo da Instagram Stories.

Questi sono alcuni degli strumenti da utilizzare per programmare ed organizzare al meglio il piano editoriale, da prendere come spunto se si sta avvicinando da poco a questo social.

Buona lettura!

Grazie,

 

Obiettivi: Da dove iniziare

Per una buona riuscita, in un piano di lavoro è importante avere degli obiettivi, quando iniziamo un nuovo progetto è importante farsi la domanda; quali sono i miei obiettivi? e da dove iniziare per avere un buon risultato.

Da qualche tempo esiste la definizione che spiega che gli obiettivi devono essere: SMART ; specifico, misurabile, raggiungibile (archievable) rilevante e definito nel tempo.

Per adattarlo ad ogni nostro lavoro in questo caso per quanto riguarda la comunicazione digitale (web marketing)  dobbiamo essere certi di averlo raggiunto, o quanto meno essere nella strada giusta.

Se l’obiettivo è quello di avere nuovi contatti sui social in modo organico oppure, vendere i nostri prodotti dobbiamo definirli bene.

Trovando alcune guide che parlano sul tema noto che alla fine hanno la stessa conclusione.

Cerchiamo di dividere i nostri obiettivi per poi suddividere in macro e micro categorie, prendete carta e penna, queste sono alcuni suggerimenti pressi dal libro che ho letto poco tempo fa.   

Questi sono i macro obiettivi citati dal autore in modo generale, sono da personalizzare in base alle nostre esigenze,

  • Vendita di prodotti o servizi;
  • Aumento della reputazione del brand e/o dell’attività;
  • Sensibilizzazione del pubblico verso i nostri temi;
  • Ricerca di collaborazioni;
  • Creazione di una community legata ai nostri prodotti o al nostro brand;
  • Compilazione dei dati nel form di contatto.

Ovviamente questi sono alcuni degli esempi in chiave Content Marketing, ogni azienda o attività, potrebbe averne altri.

La esperienza nel settore beauty mi ha insegnato che era importante al inizio aumentare i seguaci, creando contenuti come questi  in modo di arrivare ad una fetta di mercato che non necessariamente doveva per forza acquistare i prodotti, voleva solo informazioni.

Una volta definiti gli obiettivi, dobbiamo sceglierli in funzione della priorità. Molto probabilmente non possiamo perseguirli tutti insieme, perché ogni obiettivo corrisponde a diverse tecniche o strategie, con relativa attività connessa.

Gli obiettivo vanno sempre verificati, ed e necessario suddividerli in funzione del momento in cui andiamo a misurare i risultati raggiunti. Per questo motivo può essere utile porsi:

  1. Obiettivo a lungo termine 
  2. Obiettivo a medio termine 
  3. A breve termine 
  4. Obiettivo a brevissimo termine

E bene fissare gli obiettivi dividendoli per passi delineati nel tempo e sapendo che è sempre possibile migliorare.

In questo caso, possiamo utilizzare un quaderno dove scrivere i nostri obiettivi e i nostri progressi in modo da sapere dove sono da aggiustare.

Ho trovato alcuni istogrami su internet che potrebbero aiutare, un semplice foglio excel, oppure il diagramma di Gantt, (consigliato nel libro) semplice anche da leggere.

diagramma di gant
diagramma di Gantt

In conclusione, una volta definiti i nostri obiettivi, saremmo pronti per circoscrivere i nostri pubblici di riferimento che potrebbero anche essere multipli rispetto al singolo obiettivo.

Per approfondimenti:

Wikipedia

Strategie di Content Marketing 

Diagramma di Gantt

Potrebbe piacere anche: Comunicazione online  

 

Comunicazione online vs Comunicazione offline

comunicazione online vs. comunicazione offline

Da una passata esperienza con la comunicazione offline nella la vendita diretta ho notato come sta cambiando il modo di promuovere i propri prodotti e servizi. Non è un segreto, tutto è comunicazione, dobbiamo capire,pero le differenze, per poi poter utilizzarle insieme.

Quando la mia comunicazione offline si basava sulle telefonate a freddo e senza preavviso, oppure l’arrivo a casa delle persone nei momenti non del tutto opportuno, ho dovuto informarmi su come poter essere meno (invadente) e riuscire a dare il meglio.

Ho trovato dei documenti che mi danno ragione dove la comunicazione online e quella offline hanno bisogno di essere utilizzate in modo da poterci aiutare avendo uno scopo ben definito. Il documento lo trovate nel libro di Francesco de Nobili-Strategie di Content Marketing.

Ogni volta che:

  • Rispondiamo al telefono
  • Inviamo una mail
  • Scriviamo sul blog
  • Scriviamo sul profilo social
  • Sul blog

Stiamo comunicando, per riuscire a comunicare in modo efficace dobbiamo essere determinati, grazie anche alla possibilità che abbiamo nel utilizzare il web, dobbiamo tenere presente anche il tono di voce che utilizziamo nelle telefonate, oppure il tono che utilizziamo nei contenuti testuali o grafici al interno della mail che inviamo, lo stile della scrittura, l’uso e la organizzazione delle informazioni per il nostro blog e per i nostri profili social.

Per raggiungere i nostri obiettivi anche online è determinante il modo in cui comunichiamo, in ogni singola circostanza di contatto con il nostro pubblico, e necessario creare continuità tra online e offline, organizzando anche eventi o facendo vivere esperienze di contatto diretto ai clienti esistenti e potenziali che siano coerenti rispetto a quanto trasmesso sui canali virtuali.

In conclusione credo che siano importanti tutti e due le comunicazioni, dobbiamo aggiornarsi e mettere in pratica per perfezionare tutte le tecniche e diventare efficaci.

CENTRO MEDICO VESALIO – CENTRO ODONTOIATRICO

 

 

 

 

 

Il Centro Medico Vesalio è il polo medico di riferimento regionale e nazionale per l’elevata professionalità che è in grado di garantire in ogni specializzazione, importante essere rassicurati nella salute dentale ed e per questo che il centro medico si avvale di:

La presenza di una decina di:

  • Ambulatori,
  • Sale chirurgiche e
  • Sale operatorie riservate alle prestazioni odontoiatriche ottimizza il coordinamento delle terapie, le quali potranno essere eseguite da più professionisti anche nell’ arco di una stessa giornata.Il Centro Clinico Odontoiatrico, coordinato dal esperienza venticinquennale del Dott. Finotti, si avvale di un’equipe di circa 22 professionisti medici- chirurghi e odontoiatri specializzati nelle diverse branche dell’odontoiatria, per offrire un servizio completo a copertura di tutte le esigenze odontoiatriche del paziente.I plus del servizio/prodotti.

La struttura e dotata di:

  • Sala operatoria,
  • Sale chirurgiche e
  • Stanza degenza che offre ai pazienti la possibilità di eseguire le prestazioni anche in sedazione endovenosa, con protossido di azoto, in anestesia generale e sedazione cosciente e di trattare i pazienti con criticità (pazienti anziani, pazienti con gravi problemi di salute o pazienti diversamente abili).
    La clinica è specializzata nella cura della piorrea e rigenerazione ossea e di implantologia a carico immediato.
    Per un target giovane, offre servizi di estetica invisibile, ortodonzia linguale e ortodonzia estetica.
Impiantologia dentale
Centro medico

 

 

 

 

 

 

 

 

Per maggiore informazione, clicca su queste righe

SOPRACCIGLIA PERFETTE

Sopracciglia perfette!

Come avere delle sopracciglia Perfette.,

Uno degli argomenti a me più cari, quando si parla di sopracciglia che a dispetto di quanto si pensa, vengono trascurate nel trucco, sono un elemento importantissimo nell’equilibrio del viso e nella definizione dell’occhio.

Non farti influenzare dalle mode che impongono ora sopracciglia fini, ad arco, o foltissime, dirigi piuttosto il tuo gusto su sopracciglia equilibrate, il più possibile al naturali, e soprattutto, adatta alla fisionomia.

Esistono delle linee guida da eseguire per ottenere  le dimensione e la lunghezza delle sopracciglia, questo è uno dei più semplice:

forma della sopracciglia

  1. Prendendo un bastoncino sottile e abbastanza lungo, inclinalo tenendo fissa l’estremità vicino alla base del naso, questo punto determina l’inizio del sopracciglio.
  2. Per determinare l’angolatura sposta leggermente il bastoncino verso la curvatura del sopracciglio, che si trova esattamente, nella parte centrale.
  3. La parte finale o coda, traccia sempre questa linea immaginaria che dall’alla del naso si dirige verso la tempia.

Forma delle sopracciglia:

Se la forma delle sopracciglia è geometrica e l’angolo è arcuato i lineamenti del viso appaiono induriti, ai presente le sopracciglia a ala di gabbiano?

Se la forma delle sopracciglia è tondeggiante i lineamenti del viso appaiono addolciti. In questo caso, arcate ma non troppo.

Lo spessore e l’intensità delle sopracciglia determinano il carattere dello sguardo.

Quando le sopracciglia sono esageratamente sottili e chiare lo sguardo ha poca intensità.

Quando sono troppo spesse e scure lo sguardo appare eccessivamente marcato..

Lo spessore inoltre incide anche sulla dimensione dell’ovale: se le sopracciglia sono sottili, ma non troppo il viso appare otticamente più grande, se sono spesse il viso appare più piccolo.

A seconda della forma del viso esiste una forma di sopracciglia più adatta.

Viso ovale:

scegli una forma arcuata arrotondata, con uno spessore medio per mantenere le linee regolari del viso.

Viso tondo:

Scegli una forma morbidamente arcuata e rialzata verso l’esterno, con uno spessore medio per scolpire le forme arrotondate del viso.

Viso lungo:

scegli una forma allungata orizzontale con angolo dolce verso l’esterno con uno spessore medio e un po’  spesse per accorciare le dimensioni del viso.

Viso squadrato:

scegli una forma arcuata e rialzata verso l’esterno con un angolo dolce con uno spessore medio, spesse per addolcire le dimensioni del viso.

Viso triangolare:

Scegli una forma arcuata con angolo spostato verso la tempia e con una coda corta, con uno spessore medio e un pò spesse per bilanciare la predominanza della mascella rispetto alla parte alta del viso.

Viso triangolare inverso:

scegli una forma arrotondata morbida con angolo spostato verso l’angolo interno del  viso, con uno spessore medio per bilanciare la predominanza della parte alta del viso rispetto alla mascella.

Per chi non avesse  sopracciglia o ne avesse pochissime

Sopracciglia mia(prima)

Puoi sempre disegnarle in modo abbastanza naturale procurandosi:

un pennellino

una matita per sopracciglia con la punta ben appuntita, oppure un ombretto speciale per le sopracciglia

conviene creare la traccia indicativa seguendo le indicazioni e delineando la bozza.

Si può adottare un tratto netto e molto risaltante o un tratto più leggero e sfumato. In entrambi i casi conviene ammorbidire i tratti con una sfumatura di ombretto in polvere di un tono più chiaro della matita o del ombretto per sopracciglia che hai utilizzato e sfumare.

20170319_134333(dopo)

Buon divertimento,

buzzoole code

VENDITA DIRETTA PER JAFRA ITALIA

Vendita Diretta per Jafra Italia. Oggi sono due anni che ho scritto il mio primo post che
parla di vendita diretta per Jafra Italia e sono molto felice nel vedere come migliora la mia scrittura di giorno in giorno.
Come avete notato, non sono italiana e far trasmettere le mie sensazione e le mie esperienze e molto difficile, per fortuna col tempo le cose stanno cambiando e cambieranno ancora.
Il mio modo di scrivere, di pensare è di relazionarmi stanno tuttora cambiando, grazie anche alla vendita diretta, che mi fa leggere per imparare nuove metodologie e nuovi modi di pormi, non finisce qui, perchè ogni anno si rinnovano i miei propositi professionali.
Ecco il mio primo post:
Vendita Diretta per Jafra Cosmetics  
Il mio spot di trenta secondi: Racconto quello che mi e capitato ieri pomeriggio.
Alla domanda: Di cosa ti occupi ?  la mia risposta è stata: faccio sentire bene le signore;
credetemi che ho succitato l’interessamento delle persone che avevo di fronte.
pablo (15).png
Come mi hanno insegnato nelle varie formazione,
Il mio spot di spot di trenta secondi dovrebbe servire a due scopi:
Creare il fattore OH!
Sembra divertente! oppure, Oh interessante! in questo caso è soddisfare un BISOGNO dell’ascoltatore che lo porta a rispondere, “stavo proprio cercando una cosa del genere” oppure “Ho proprio bisogno di una cosa del genere”
Lavorare nella vendita diretta ti porta ad essere curioso, creativo ad avere il sano confronto con altre donne che scelgono come te questo tipo di opportunità di guadagno è come no anche un  lavoro a tutti gli effetti.
In questi giorni ho conosciuto anche delle persone che fanno della vendita diretta come dico nella mia descrizione, “uno stile di vita”  che condividevano con me le loro esperienze, io sempre molto curiosa chiedevo proprio come facevano, qual era il “segreto” per essere cosi brave al avere ottenuto cosi tante soddisfazioni e tanto SUCCESSO.
Sapete cosa, la risposta era sempre la stessa, COSTANZA E METODO  , la costanza è il metodo sono il segreto per raggiungere tutti i nostri obiettivi, sia nella vita privata sia in quella professionale.
A volte non siamo proprio al massimo, è giusto siamo essere umani, dobbiamo avere la capacità anche da riconoscere quei momenti, ti rimetti e riparti ad avere costanza e metodo.
Bene non vorrei diventare noiosa, adesso è il momento anche di reagire, per avere una vita lavorativa
piena di “SUCCESSO”.
Raccontatemi anche voi le vostre esperienze, sarò molto felice di condividerle con te..
Se ti fa piacere condividi questo post con le tue amiche e conoscenti, ti sarei molto grata..
E se vuoi, essere una mia compagna d’avventure con la passione per la bellezza e in più guadagnare,
scrivimi, vai alla sezione OPPORTUNITA’!  di questo blog, compila il font,  e risponderò a tutte le tue domande!
Oppure, andate a visitare il sito di Jafra Italia, così saprai come, cosa, quando, e perche di questa azienda, poi mi racconti…
Adesso non ti resta che condividere nel tuo social preferito…
Ti ringrazio,
Buona lettura!