10 NUOVI COMPONENTI AGGIUNTIVI DI GMAIL.

Usare Gmail è diventato molto più facile grazie ai dieci nuovi componenti aggiuntivi.Immaginare di preparare una presentazione, seguire conversazioni e organizzare al meglio il lavoro.

Questi una volta installati possono permetterti di fare tutto ciò senza uscire dalla posta in arrivo.

Alcuni di questi componenti però sono in fase sperimentale. Saranno perfettamente funzionante entro la fine del anno. Alcuni sono strumenti validi usati fuori da Gmail. Vengono in aggiunta per semplificare i compiti lavorativi.

Vere e proprie applicazioni divise tra:

  • Strumenti aziendali
  • Produttività
  • Comunicazione

Google a riguardo dice che:

Crediamo che la posta elettronica possa fare di più, ed è per questo che stiamo lanciando Gmail Add-ons, un nuovo modo di lavorare con le tue applicazioni business preferite direttamente in Gmail.

Questi componenti funzionano già sia su Web che Android, e sufficiente installarli una volta soltanto per accedere dal dispositivo a disposizione.

Come installarli?

Sulla propria casella postale fare click sul bottone delle impostazioni che si trova in alto a destra poi apparirà la scritta componenti aggiuntivi, cliccare di nuovo per trovare  queste: G Suite Marketplace.

Componenti aggiuntivi di Gmail
Componenti Aggiuntivi

 

Una volta in questa schermata scegliere quelle che più si adattano alla propria necessità.

Nel frattempo vi spiego a cosa servono:

Asana: Trasforma la comunicazione con clienti e compagni di squadra in attività che possono essere monitorate.

Dialpad: Messaggio o chiamata di colleghi sul dispositivo, in qualsiasi momento. Visualizza automaticamente le comunicazioni recenti o salva un nuovo contatto direttamente da Gmail.

Hire: Aggiungi candidati, gestisci le informazioni sui candidati e carica i riassunti senza lasciare Gmail. È possibile accedere alle domande di lavoro complete.

QuickBooks Intuit: creare e inviare fatture professionali direttamente in Gmail. Lasciate che i clienti vi paghino online e seguano lo stato della fattura e dei pagamenti, indipendentemente da dove vi trovate.

ProsperWorks: consente di accedere facilmente ai dati prospettici o dei clienti e di registrare le attività da chiamate, demo e riunioni. È inoltre possibile eseguire la scansione di opportunità, attività ed eventi correlati.

RingCentral: vedere lo stato online/offline dei contatti RingCentral, rivedere la cronologia delle chiamate recenti, effettuare chiamate in uscita e visualizzare e inviare messaggi SMS.
Smartsheet: Aggiungi contenuti e-mail e allegati desiderati direttamente a Smartsheet.

Streak: Visualizza le informazioni di contatto arricchite e rispondi rapidamente con i frammenti direttamente da Gmail.

Trello: organizzare e condividere con altri collaboratori il lavoro da svolgere.

Wrike: visualizza e aggiorna i dettagli delle attività e permette di ricevere commenti.

 

Google chiede anche a sviluppatori capaci di creare componenti aggiuntivi di partecipare a questa iniziativa con questo sito dedicato.

 

Ho iniziato da subito a testarli.

e tu?

Fonte: Blog di Gmail, Pixabay, SparkAdobe 

Annunci

Email Marketing con MailChimp

Email marketing con MailChimp.

Come inserire un modulo d’iscrizione nel proprio sito web.

Per riuscire a inserire moduli d’iscrizione nel proprio sito bisogna conoscere come poter sfruttare al massimo questo tipo di piattaforma. Parlo di MailChimp uno strumento che inizialmente trovavo complicato. Trascorse diverse prove ho iniziato a familiarizzare con questo interessante settore della posta di mercato.

Grazie anche la guida dove è possibile consultarlo in: Inglese, Francese e spagnolo. Opportuno sapere che, in alcuni CMS possono cambiare il modo d’inserire il seguente modulo di contatto. Nello specifico, elenco a continuazione le piattaforme che spiegano come inserire il Codice HTLM a seconda delle proprie esigenze.

  • Blogger e Blogspot,
  • Jimdo,
  • Weebly,
  • Webs,
  • WordPress

#Cosa serve?

 Per primo, si deve creare un profilo e una nuova lista sulla piattaforma MailChimp che vi permetterà di editare e condividere i propri moduli di contato.

#Dove andare?

  1. Dopo aver creato la lista si procede con il mouse verso la destra per scegliere Signup Form.
  2. Una volta raggiunto scegliere la scritta Embedded.
Come inserire i moduli di contatto nel proprio sito
Scegliere di copiare il codice dopo aver creato il modulo adatto per il vostro sito.

A questo punto ci si trova in una pagina dove se si vuole è possibile personalizzare, cambiando intestazione, formato e diverse alternative. Quattro sono i moduli a questo punto dove poter fare diverse prove:

  • Classic,
  • Super Slim,
  • Naked
  • Advanced

#Cosa fare?

Una volta scelto e personalizzato il proprio modulo, copiare il codice in basso a destra.

E possibile preparare una cartellina nel blocco notes del PC con il nome codice mailchimp.

Email Marketing con MailChimp
Una volta copiato e salvato in una cartella, si passa alla pagina del proprio sito dove inserire il modulo.

Adesso sei pronto per incollarlo nel tuo sito web, oppure nei post. Ricordate di farlo nella vostra in sorgente pagina del  vostro sito, oppure in HTML.

#Come ho fatto?

Dopo aver letto la guida d”approfondimento.   Sono arrivata a questa conclusione. Ho provato anche in un sito blogpost in questo modo, ottenendo un migliore risultato.

Per ovvia ragioni, come noterete, vi segnalo qui sotto come viene in questo sito!

Ciao!

La tua mail

COME CREARE UNA LISTA CON MAILCHIMP

Come creare una lista con MailChimp.

MailChimp è una piattaforma web usata per automatizzare le vostre mail d’invio.Si basa nella pratica di amministrazione di liste. Si possono aggiungere in modo manuale che tramite un foglio Excel. Non serve scaricare un software basta creare un conto e il gioco e fatto.

MailChimp è una piattaforma web usata per automatizzare le vostre mail d’invio.Si basa nella pratica di amministrazione di liste. Si possono aggiungere in modo manuale che tramite un foglio Excel. Non serve scaricare un software basta creare un conto e il gioco e fatto.

Prima però è importante sapere il perché dovremmo aggiungere al nostro blog una campagna di email. Ecco i motivi:

  • Garantire la raccolta d’indirizzi mail da utilizzare nel tempo con campagne mirate.
  • Mantenete aggiornato il vostro pubblico comunicando in modo diretto sulle novità.
  • Rispettando sempre la normativa sulla privacy. 

A questo proposito, l’applicazione chiede di abilitare il cookies, il pop-pop e Javascrip.

Quando ci si scrivi, si lasciano tutti i propri dati come:

  1. Nome
  2. Indirizzo
  3. Email

Appena si riceve una e-mail di conferma, si può iniziare.

Ho creato una Infografica dove poter vedere i passi che servono per creare la prima lista. Questo è il primo passaggio!

Cattura crea la lista MailChimp

Dopo aver salvato tutto, non resta che aggiungerla per poi creare un modulo.

Il prossimo passaggio e questo di creare i moduli che si possono condividere su Facebook, Twitter oppure come Codice QR ideali per gli E-commerce.

Per creare un modulo, e semplice.  E possibile seguire le istruzioni che vi lascio in questo Post di Infogram. Vi chiedo di condividere, e provate a farlo anche voi.

L’importante di questa piattaforma è:

  • Conoscerla
  • Preparare una buona strategia per il vostro negozio.
  • Essere costanti.

Per i più curiosi come me, esistono libri dove poter approfondire sul tema .Seguite anche il blog di MailChimp ha sempre molte novità interessanti.

Altre piattaforme italiane di email marketing, sono:

Mailup

Contaclab

Grazie per aver letto queste righe. Mi piacerebbe girare la voce.

Mi dai una mano?

Conoscevi già questa piattaforma per le email marketing?

Lascia il tuo punto di vista, se vuoi!

a presto,

K